Marco Lo Bianco

 

Igienismo

Ex nuotatore e giocatore di pallanuoto a livello agonistico, si avvicina all’igienismo alla fine degli anni ottanta per risolvere seri problemi di salute.

Incoraggiato dagli ottimi risultati ottenuti su di sé, approfondisce lo studio della scienza igienista fino all’incontro decisivo con il medico francese Albert Mosséri con cui comincia a collaborare tenendo conferenze per l'Italia, fornendo consulenze e seguendo numerosi digiuni. Negli anni seguenti conosce altri importanti igienisti come Michele Manca e collabora con il Prof. Desire Merien per il quale cura la traduzione di diversi testi inediti in lingua spagnola e italiana.

Nel 2014 si trasferisce sull’isola di Gran Canaria dove avvia un piccolo centro di consulenza igienista e di assistenza ai digiuni terapeutici.

 

Programmazione Neuro Linguistica

Nel 1995 consegue il Master in PNL presso Istituto Italiano PNL Meta di Gianni Fortunato, considerato come uno dei padri della PNL Europea e il fondatore della PNL Italiana.

 

Agricoltura Naturale

Da sempre interessato all’agricoltura naturale, nel 2009 collabora con Panayotis Manikis, stretto collaboratore di Masanobu Fukuoka padre dell'Agricoltura Naturale, alla fondazione del Centro di formazione Agricoltura Naturale a Edessa (Grecia). Al rientro in Italia decide di applicare questo metodo nei suoi campi e di promuoverne la conoscenza attraverso il sito www.agricolturanaturale.it.

 

Antiginnastica

Nel 2013 consegue il diploma in Esperto di Antiginnastica, una pratica che permette di ritrovare la mobilità e la vitalità dei muscoli e una maggiore consapevolezza del proprio corpo.




Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



 


 

Simona

 

Ha una laurea in scienze naturali, ha seguito corsi di permacultura, ha avuto ruoli attivi in varie associazioni di volontariato nel campo dell’agricoltura, del mantenimento forestale, della diffusione dei valori di una vita a contatto con la parte verde del nostro pianeta.

 

Suo papà le ha assegnato il primo pezzetto di terra da coltivare quando aveva 7 anni. Non può pensare di vivere in una casa lontana da un orto o da un giardino.

 

Esplora da molto tempo il mondo della crescita personale, seguendo vari percorsi, sentendosi particolarmente attratta dalle culture mesoamericane mexica, tolteca, quero per le quali è centrale il rispetto della madre terra e il dialogo con gli esseri che la abitano.

 


 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.