digiuno-gruppo

Cos’è il Digiuno e perché?

Si tende a trascurare il digiuno a causa di un pregiudizio. In tutti c’è la convinzione che sia indispensabile alimentarsi per non indebolirsi. È stata radicata nello spirito della gente, in gran parte per rispondere alle necessità commerciali ed economiche inerenti al sempre maggior sviluppo dell’industria alimentare e farmaceutica.

Uno dei risultati della civilizzazione è l’eccesso della nutrizione che diminuisce la forza e la vitalità, anziché aumentarle. La maggioranza della gente mangia senza avere veramente fame, e assai di più del reale bisogno.

Solo una parte del cibo viene digerita, il resto fermenta, va in putrefazione, avvelena il corpo, ritarda in modo evidente l’eliminazione e le secrezioni.

I rifiuti nocivi si accumulano nel corpo e creano disturbi. Il corpo perde i suoi succhi digestivi trascinati nelle feci col bolo alimentare non digerito.

I sintomi rappresentano il tentativo che il corpo fa per liberarsi dalle tossine. Sopprimendo i sintomi con le medicine o con un’alimentazione forzata, le tossine fanno marcia indietro per manifestarsi più tardi con forza maggiore.

Bisogna dunque aiutare il lavoro della natura per eliminare le sostanze nocive economizzando quanto più possibile le forze.

Occorre sapere che la digestione di un pasto copioso equivale all’energia che consuma un operaio in una giornata di lavoro.

Il corpo può vivere con le sue riserve tossiche, le brucia (ossidazione mediante la respirazione) e in tal modo attiva l’eliminazione avendo a disposizione una maggiore quantità di energia allorché economizza le forze della digestione.

La debolezza durante il digiuno è solo apparente, sovente psicologica. Come spiegarla? La natura sottrae o dirige l’energia individuale dall’esterno verso l’interno; la persona si dedicherà ad un lavoro più leggero nelle attività giornaliere, mentre un lavoro più intenso Avrà luogo nell’interno del suo organismo.

C’é dunque compensazione, non perdita di energia.

Dopo il digiuno la maggior parte dei malati, ma anche dei sani, ritrova un’eccezionale lucidità di spirito e di vigore fisico. Se il periodo di digiuno si è protratto per un periodo sufficiente, non avranno più mal di fegato, di reni di testa, catarro, disturbi digestivi o intestinali ecc.. per non parlare della luminosità degli occhi, della freschezza della pelle che si accompagnano al miglioramento della salute.

Il digiuno è utilizzato nelle case di salute igieniste per risanare qualunque malattia o scompenso che non sia causato da ablazione di qualche organo oppure in alcuni casi di parassitosi. Il suo periodo può variare da uno a cinquanta giorni.

Il digiuno è riposo completo dello stomaco, degli intestini, del sistema nervoso e dà al corpo la possibilità di disintossicarsi e di rigenerarsi completamente.

Il digiuno idrico ovvero con solo ad acqua può essere fatto come un percorso individuale di autonomia oppure come un percorso individuale ma condividendo con altri questa pratica, assistiti da un esperto che assiste durante tutto il periodo.

 

Digiuno di gruppo Centro Italia: dal 30 Gennaio al 6 Febbraio 2016 a Impruneta (Firenze)

anche a

Digiuno di gruppo Sud : dal  6 Febbraio al 14 febbraio 2016 a P.Armerina (Enna)

Il corso e’ adatto per chi si avvicina all’igienismo o alla alimentazione Vegana o vegetariana e per chi è già avviato sulla transizione alimentare Igienista.

Nel programma della mattina che iniziera’ per le 9,30 proporremo come affrontare le indicazioni di base dell’igienismo e quali sono i suoi vantaggi.

Come iniziare a cambiare alimentazione e da dove iniziare il cambio, e come portarlo con successo nella nostra quotidianita’. Cosa eliminare e cosa invece abbandonare con pazienza e con le giuste tempistiche.

Le malattie e le numerose infermità che l’igienismo puo’ risolvere

Poi sara’ la volta dei piani alimentari per avvicinarsi al vegetarianesimo, al veganesimo e all’igienismo i lavori della mattinata termineranno per le ore 13.00

Nel pomeriggio alle14.30 faremo una piccola uscita nei dintorni per cercare delle erbe spontanee e commestibili che potremmo consumare giornalmente per le 15,30 affronteremo il discorso delle compatibilita’ alimentari e come accoppiarle sulla nostra tavola. Indicazioni pratiche sulla preparazione di piatti igienisti sia crudi che cotti.

Info ed iscrizioni:

Quando e Dove: Ad Impruneta (Firenze) dal 30 gennaio al 6 febbraio 2016

                           A Piazza Armerina dal (Enna) 6 febbraio al 14 febbraio

Firenze Sabato 30 gennaio / P.Armerina 6 febbraio
– dalle ore 14:00 alle ore 18:00 arrivo e registrazione
– alle ore 18:30 incontro di benvenuto e presentazione del programma

Programma giornaliero
– ore 9:30 incontro di gruppo sull’igienismo
– ore 11:00 passeggiata nei dintorni
– ore 12:00 seduta facoltativa di bio-respirazione
– dalle ore 14:00 alle ore 17:00 consulenze individuali
– dalle ore 17:30 alle ore 19:00 sessione facoltativa di gruppo “movimenti per la liberazione delle memorie della postura”

Mercoledi o Giovedi 3 o 4 febbraio
– Ripresa dell’alimentazione

Sabato 6 febbraio
– ore 8:00 ultime indicazione e saluti
– partenza entro le 12:00

Costi per persona a notte per Firenze:

in camere con 3 letti o camerate 42 € x 7 notti, totale 294 €
in camere doppie 48 € x 7 notti, totale 336 €

Costi per persona a notte per P.Armerina:

37 euro a notte

Il numero dei posti disponibili è limitato. È possibile effettuare la pre-iscrizione.

Per tutte le altre informazioni visitare il sito:
www.sistemanaturale.org

Contatti per iscrizioni ed info:
Marco Lo Bianco
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel: +34 928 073 628
Tel: +34 616 545 111

Le strutture ospitanti sono:

La Casa per la Pace (Impruneta – Firenze)  http://www.casaperlapace.it/

Casa della Gioventu avventista P.Armerina (Enna)